Crema solare: ecco come riconoscere la migliore

Spesso crediamo erroneamente che l’applicazione di una crema solare mentre siamo in spiaggia sia del tutto facoltativa. Questa opinione è nota soprattutto a chi è già naturalmente dotato di una pelle ambrata e scura e che per questo motivo ritiene superflua l’applicazione di una base protettiva. Ma attenzione perchè il topic crema solare non assolutamente è da sottovalutare:

 

Quanto è importante la crema solare?

La crema solare è importantissima, tutti noi dovremmo usarla e non solo al mare. I raggi del sole possono diventare altamente dannosi per la cute ed è proprio per questo che diventa necessario ricorrere ai ripari con creme che siano adatte al tuo fototipo di pelle e che abbiano il giusto fattore di protezione detto SPF (a tal proposito puoi scoprire il tuo proprio a questo link) A quali danni ci esponiamo non mettendo la crema solare? Certamente, l’ipotesi più probabile è quella della formazione di fastidiosi eritemi, senza contare poi che abbronzarsi senza alcuna protezione può accelerare il processo di invecchiamento: la pelle si inaridisce causando la formazione di rughe e fastidiose macchie antiestetiche.

Cosa fare

Per evitare tutto questo è necessario utilizzare una crema solare che rispecchi il tuo tipo di pelle. È opportuno sottolineare che molti dermatologi raccomandano di usare creme con SPF non inferiore a +30, soprattutto se la tua pelle è chiara e sensibile. Ricorda: maggiore è il fattore di protezione, meglio sarai salvaguardata dall’azione dei raggi solari.

 

Il prodotto migliore è quello che ti consente di:

 

1. proteggerti da tutte le radiazioni ultraviolette

2. è fotostabile, quindi, non si modifica con la luce

3. è sicuro, non tossico ma anche non sensibilizzante

4. è waterproof: resistente all’acqua

5. è facile da applicare

 

Tenendo bene a mente queste osservazioni, devi ricordare che molti fattori incidono sull’efficacia della crema che scegli di applicare sulla tua pelle. Primo fra tutti l’orario di esposizione: se decidi di esporti al sole d’estate in un orario non consigliabile (dalle 11.00 alle 17.00) per esempio, è possibile che tu abbia la necessità di applicare la crema molte più volte durante la giornata. Ricorda, inoltre, che anche il luogo in cui decidi di esporti al sole può influenzare la scelta della crema. Se infatti ti trovi ad altitudini elevate è necessario applicare una crema solare con un SPF più alto rispetto a quello che useresti per una giornata al mare. Per concludere, è necessario sottolineare che i bambini hanno la pelle molto più sensibile rispetto a quella degli adulti quindi, la protezione per un bebè, non dovrebbe mai essere inferiore a +50.

 

Detto questo, ti lascio alle foto che Stefania ha scattato durante l’evento Hawaiian Tropic, uno dei brand più affidabili nel mondo delle creme solari che, per l’occasione, ha presentato i solari Hawaiian Tropic Silk Hydration, Satin Protection e After Sun Ultra Radiance disponibili a questo link o sulla pagina Facebook Hawaiian Tropic.

 

the cherry jam stefania bravi hawaaian tropichawaaian tropiccrema solarecrema solarehawaaian tropichawaaian tropic

Photo: The Bloody Tooth Luigi Esposito & Hawaain Tropic

Wearing: Zara dress, Bata shoes


Articoli Correlati